Comunicati Stampa

COMUNICATO STAMPA – LA “COSTA APP” DI COSTA CROCIERE FA INCETTA DI PREMI

la consegna del Premio Mediastars al digital team di Costa Crociere.

Inviamo in allegato comunicato stampa e foto relativi ai premi ricevuti dalla “Costa App”, l’applicazione di Costa Crociere per rendere l’esperienza di bordo sempre più “user friendly”.

LA “COSTA APP” DI COSTA CROCIERE FA INCETTA DI PREMI

L’applicazione di Costa Crociere per rendere l’esperienza di bordo sempre più user friendly si aggiudica il Premio Mediastars. Si tratta del quinto riconoscimento ricevuto in pochi mesi.

Genova, 17 giugno 2019 – La “Costa App” di  Costa Crociere si è aggiudicata  il “Premio Mediastars”, ovvero il Premio Tecnico della Pubblicità, nella sezione App. Si tratta del quinto premio vinto nel giro di pochi mesi dall’applicazione della compagnia italiana a circa un anno dal suo lancio, a testimonianza del grande successo di questo nuovo  strumento digitale che consente di rendere l’esperienza di bordo sempre più user friendly.

Nell’ambito del Premio Tecnico della Pubblicità, la “Costa App” ha vinto infatti anche la “Special Star” assegnata a Costa Crociere e Triplesense Reply per la direzione creativa.  In precedenza erano arrivati il primo posto agli Interaktive Key Award, categoria Mobile Communication, e i due premi “Silver in UX, Interface and navigation 2019”  e  “Silver in Apps 2019” agli Indigo Award.

La “Costa App”, scaricabile gratuitamente su App Store e Google Play Store, permette di avere a disposizione una serie di informazioni sulla propria crociera, sia prima di imbarcarsi che durante il viaggio: i porti di approdo, orario di arrivo e partenza nave, escursioni disponibili in ogni scalo, con foto e video a tutto schermo che aiutano a illustrare al meglio le varie proposte. Una volta a bordo consente inoltre di consultare il planning delle attività previste per la crociera, prenotare direttamente il proprio tavolo ai ristoranti a pagamento delle navi, utilizzare meteo widget, chat e persino il budget controller. Infine, entrando nel profilo CostaClub, è possibile controllare i punti accumulati e i benefici fruibili sia a bordo che a terra, e progettare le crociere future. L’utilizzo a bordo dell’App di Costa Crociere è gratuito e non è quindi necessario pagare la connessione per poter navigare tra le varie sezioni.

La “Costa App” è stata realizzata per Costa Crociere da Reply Spa, con la regia creativa di Triplesense Reply e la direzione strategica del digital team di Costa Crociere.

Comunicati Stampa

COMUNICATO STAMPA – COSTA CROCIERE PORTA A BORDO L’URBAN NORDIC WALKING TOUR, IL NUOVO TREND DI BENESSERE PER SCOPRIRE LE CITTÀ DA UN PUNTO DI VISTA UNICO


Inviamo in allegato comunicato stampa relativo ai nuovi “Urban Nordic Walking Tour” disponibili su Costa Fascinosa sino al 29 settembre. Queste nuove escursioni permettono di visitare Napoli, Palermo, Ibiza, Palma di Maiorca e Barcellona in maniera sostenibile e salutare.

COSTA CROCIERE PORTA A BORDO L’URBAN NORDIC WALKING TOUR, IL NUOVO TREND DI BENESSERE PER SCOPRIRE LE CITTÀ DA UN PUNTO DI VISTA UNICO

La compagnia italiana arricchisce la propria offerta proponendo escursioni dedicate all’Urban Nordic Walking, una disciplina completa e accessibile a tutti

Genova, 29 maggio 2019 – Da sempre attenta a regalare ai propri ospiti esperienze uniche e momenti da ricordare, Costa Crociere introduce un’ulteriore novità nella propria offerta: l’Urban Nordic Walking, una delle poche attività sportive adatta a tutti, che può essere praticata ovunque.

Fino al 29 settembre chi sceglierà una crociera di una settimana nel Mediterraneo a bordo di Costa Fascinosa potrà partecipare a 5 entusiasmanti escursioni interamente dedicate alla “camminata nordica” durante le soste nelle città di Napoli, Palermo, Ibiza, Palma di Maiorca e Barcellona, per conoscere queste incredibili destinazioni da un nuovo punto di vista.

PERCHÈ SCEGLIERE L’URBAN NORDIC WALKING TOUR DI COSTA CROCIERE
Gli ospiti a bordo di Costa Fascinosa potranno decidere di vivere la propria crociera all’insegna dell’Urban Nordic Walking, una disciplina che aiuta a ritrovare il proprio equilibrio fisico e mentale. Grazie all’assistenza del qualificato staff Costa Crociere sarà possibile acquisire in maniera graduale il corretto utilizzo dei bastoncini e dell’approccio posturale e biomeccanico della camminata, padroneggiando in poco tempo i movimenti. Ad ogni partecipante verranno forniti i bastoncini professionali, un gustoso snack e un energy drink, per vivere l’escursione al meglio.

Oltre a garantire benefici sulla salute, le escursioni di trekking urbano messe a disposizione dalla compagnia italiana rappresentano un nuovo modo di fare turismo, responsabile e sostenibile, tra piacevoli passeggiate e avvincenti sentieri, andando alla scoperta di imperdibili meraviglie naturali, maestose città d’arte e panorami mozzafiato.

Dopo essere salpata dal porto di Savona, Costa Fascinosa raggiungerà infatti cinque destinazioni che comprendono questa speciale offerta:

•        Napoli – partendo dal caratteristico porto, si raggiunge Porta San Gennaro, il più antico ingresso alla città vesuviana, per poi inoltrarsi nel quartiere Borgo dei Vergini, celebre per i tanti monumenti simbolo del favoloso barocco napoletano. Dopo aver attraversato il Rione Sanità, fondato nel XVI secolo, il tour termina al verdeggiante Real Bosco di Capodimonte.

•        Palermo – percorrendo le stradine della città, tra le variopinte bancarelle della Vucciria, si passa accanto alla scultura marmorea del Genio di Palermo al Garraffo, proseguendo fino ai Quattro Canti. Terza e quarta tappa dell’itinerario sono Palazzo Pretorio e la chiesa di Santa Caterina, che affascina con la sua splendida facciata in stile tardo rinascimentale. Al termine del passaggio presso il quartiere Kalsa, si entra nei meravigliosi giardini di Villa Giulia, per poi terminare l’escursione costeggiando la Cala, un arco di mare che corrisponde al porto più antico di Palermo.

•        Ibiza – la camminata “nordica” parte lungo il lato nord del porto attraversando l’esclusiva Marina Botafoc, per raggiungere Talamanca e la sua sabbia meravigliosamente bianca. Costeggiando la spiaggia si arriva, attraverso sentieri leggermente scoscesi, a Cap Martinet da cui è possibile godere di una vista spettacolare. Ultima tappa è Cala Tranquila, la meta perfetta per tutti coloro che desiderano un po’ di relax lontano dalla folla.

•        Palma di Maiorca – una volta arrivati al punto di partenza, percorrendo di buon passo circa 3 chilometri per salire a 112 metri d’altitudine, si raggiungere il Castello di Bellver, uno dei maggiori esempi di architettura civile gotica di Maiorca. Dopo aver affrontato il percorso circolare che circonda il castello, si torna al livello del mare attraversando i quartieri più verdi della città, per poi terminare presso il cuore del centro storico.

•        Barcellona – partendo dai Giardini Grec, il tour sale sulla collina di Montjuïc, che con i suoi 177 metri d’altezza svetta sulla città e offre uno stupendo panorama su Barcellona. Passando da Plaza de España, si percorrono alcuni tra i sentieri più belli della città, raggiungendo infine lo splendido Mirador del Alcalde.

CHE COS’È L’URBAN NORDIC WALKING

Sono davvero poche le attività sportive che possono vantare le stesse caratteristiche dell’Urban Nordic Walking, una disciplina completa, sana, naturale e adatta a tutti: bambini, giovani e anziani.
L’attività, che non richiede una particolare preparazione atletica, garantisce grandi benefici: è efficace per il dimagrimento e per la postura e favorisce la circolazione sanguigna e respiratoria. Non solo: i suoi vantaggi si riflettono infatti su tutte le funzioni dell’organismo, garantendo una maggiore efficacia di tutti gli apparati.
Un valore in più è infine rappresentato dal suo inscindibile legame con la natura e con l’ambiente circostante: l’Urban Nordic Walking offre infatti la possibilità di abbinare all’esercizio fisico ed ai benefici della camminata nordica la curiosità di visitare, di conoscere la storia, l’arte e la cultura del territorio accompagnati da una guida turistica esperta. Consente quindi di scoprire percorsi urbani inediti con meno fatica e maggior soddisfazione, facendo provare il fascino della scoperta a tutti i suoi appassionati.

Non resta che impugnare i bastoncini e partire a bordo di Costa Fascinosa.

Comunicati Stampa

4GoodFood” di Costa Crociere

Nella foto: Stefania Lallai e George Azouze di Costa Crociere ritirano il premio.

Si invia in comunicato stampa, scheda e foto relativi al programma “4GoodFood” di Costa Crociere, che è stato premiato ieri a Parigi nel corso della terza edizione dei Business Performance Awards. Il programma “4GoodFood” ha come obiettivo la riduzione del 50% dello spreco alimentare a bordo delle navi Costa entro il 2020.  I Business Performance Awards è un’iniziativa ideata e organizzata da Ayming, gruppo internazionale di consulenza focalizzato sulle business performance, per celebrare e premiare le migliori performance di aziende internazionali e francesi in termini di risorse umane, innovazione, politica sociale e CSR.

Air France – KLM, Costa Crociere, G7, Korian e Novamont: vincitori della 3° Edizione dei Business Performance Awards

Al termine della cerimonia di premiazione si è tenuto un dibattito sul futuro delle imprese a livello europeo con Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria in Italia, Hans de Boer, presidente dell’organizzazione dei datori di lavoro VNO-NCW in Olanda, Pierre Gattaz presidente di BusinessEurope, Jean-Dominique Giuliani, presidente della Robert Schuman Foundation e Laurent Bigorgne, direttore dell’Institut Montaigne.

Parigi, 24 maggio 2019 – Ha avuto luogo ieri sera la °3 edizione dei Business Performance Awards, un’iniziativa ideata e organizzata da Ayming, gruppo internazionale di consulenza focalizzato sulle business performance, per celebrare e premiare le migliori performance di aziende internazionali e francesi in termini di risorse umane, innovazione, politica sociale e CSR. Ospite d’eccezione, per rappresentare le imprese italiane il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia.

A seguito di un processo di pre-selezione di 40 progetti ricevuti da aziende a livello globale, Ayming ha proposto 12 candidati alla giuria dei Business Performance Awards, che ha selezionato 5 società vincitrici:

– Costa Crociere – Stefania Lallai, Sustainability and External Relations Director: premiata per un progetto di riduzione del 50% dei rifiuti alimentari a bordo della propria flotta entro il 2020;
– Novamont – Catia Bastioli, amministratore delegato: per lo sviluppo di un modello di bioeconomia volto a una crescita sostenibile;
– Air France/KLM – Benjamin Smith, PDG: per la leadership manageriale dimostrata fin dal suo arrivo a capo del gruppo;
– G7 – Nicolas Rousselet, presidente: per gli importanti investimenti realizzati con successo in nuove tecnologie e sviluppo sostenibile, al fine di far fronte alla concorrenza;

– Korian – Sophie Boissard, direttore generale: perché ha posto al centro della propria azienda le risorse umane, al fine di posizionarsi come leader nell’ambito dell’innovazione HR in Francia.

La giuria ha premiato l’altissima qualità dei progetti delle aziende vincitrici, la loro creatività e l’impegno in termini di performance economiche, ambientali, risorse umane e sociali, così come la loro capacità di anticipare e proiettarsi verso il futuro, all’interno di un contesto europeo in rapida evoluzione.

Il premio conferito a Costa Crociere è stato ritirato da Stefania Lallai, Sustainability and External Relations Director di Costa Crociere, che ha dichiarato: “Con il programma 4GOODFOOD intendiamo dimezzare lo spreco di cibo sulle navi Costa entro il 2020, con dieci anni di anticipo rispetto alla scadenza prevista dall’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. È un programma integrato, a 360°, che va dalla revisione dei processi di preparazione dei piatti alla sensibilizzazione e il coinvolgimento degli ospiti e dell’equipaggio, per arrivare fino alle comunità beneficiarie del recupero e della restituzione delle eccedenze. 4GooodFood è stata una sfida, perché nessuno aveva mai realizzato una cosa del genere nel nostro settore. I risultati ci stanno dando ragione: in poco più di un anno dall’implementazione a livello flotta, abbiamo raggiunto il 35% di riduzione dello spreco alimentare a bordo”.

Mentre Novamont è stata premiata per i risultati conseguiti nella promozione di un modello di bioeconomia intesa come fattore di rigenerazione territoriale, basato sulla rigenerazione di siti deindustrializzati, lo sviluppo di catene di value chain agricole a basso impatto e la progettazione di prodotti concepiti per fornire soluzioni a specifici problemi ambientali.

Hervé AMAR, Presidente di Ayming, ha sottolineato: “I Business Performance Awards sono nati per premiare e riconoscere le performance di aziende innovative, creative e impegnate. Secondo la visione di Ayming le performance non vanno riferite solo a una dimensione economica, ma devono essere anche alimentate dai risultati ottenuti in termini di sviluppo tecnologico e impegno sociale e ambientale. Alla luce delle prossime elezioni europee, questa terza edizione è stata anche l’occasione per ricordare che l’Unione europea ha un ruolo chiave da svolgere nel preservare e sviluppare la competitività delle nostre imprese”.

Comunicati Stampa

EVENTO DI BENEFICENZA A BORDO DI COSTA FORTUNA A LA SPEZIA: RACCOLTI QUASI 6.000 EURO A FAVORE DELLA ONLUS “IL PORTO DEI PICCOLI”

Si invia fotonotizia relativa all’evento di beneficenza tenutosi ieri sera alla Spezia a bordo di Costa Fortuna.
Durante l’evento, organizzato da Costa Crociere Foundatione e dalla Guardia Costiera della Spezia, sono stati raccolti quasi 6000 euro a favore della onlus “Il Porto dei Piccoli”, a sostegno dei progetti di assistenza
domiciliare “Il mare a casa tua” e di assistenza ospedaliera svolta
presso l’Ospedale Pediatrico Sant’Andrea della Spezia.

EVENTO DI BENEFICENZA A BORDO DI
COSTA FORTUNA A LA SPEZIA: RACCOLTI QUASI 6.000 EURO A FAVORE DELLA ONLUS “IL PORTO DEI PICCOLI”

Genova, 24 maggio 2019 – Grande successo ieri sera per l’evento di beneficenza a bordo di Costa Fortuna, organizzato da Costa Crociere Foundation in collaborazione con la Guardia Costiera della Spezia.

Sono stati raccolti quasi 6.000 euro a favore della ONLUS “Il Porto dei Piccoli” a sostegno dei progetti di assistenza domiciliare “Il mare a casa tua” e di assistenza ospedaliera svolta presso l’Ospedale Pediatrico Sant’Andrea della Spezia.

All’evento hanno partecipato circa 180 persone, che hanno potuto assistere alla presentazione del progetto, a una esibizione musicale a cura del Conservatorio Giacomo Puccini di La Spezia e partecipare a una cena preparata appositamente dagli chef di bordo. A fare gli onori di casa il comandante della nave Severino Palomba. Sonointervenuti Davide Triacca, Segretario Generale Costa Crociere Foundation, Massimo Seno, Comandante della Guardia Costiera di La Spezia, e Gloria Camurati, Fondatrice e Direttore generale de Il Porto dei Piccoli.

Per l’occasione la nave è rimasta ormeggiata al Molo Garibaldi del porto della Spezia sino alle 22, per poi proseguire la sua crociera in direzione di Genova.

Costa Crociere Foundation è un’organizzazione indipendente, il cui obiettivo è quello di garantire il diritto alla felicità di ogni individuo attraverso il miglioramento delle condizioni sociali e ambientali delle comunità in Italia, Paese in cui Costa Crociere è nata e dove ha la sede principale, e negli altri Paesi in cui la Compagnia opera.
L’azione della Fondazione si concretizza nella gestione di numerosi progetti sociali ed ambientali realizzati valorizzando le risorse messe a disposizione dalla Compagnia e dai suoi partner.

Comunicati Stampa

COMUNICATO STAMPA – COSTA CROCIERE CERCA PERSONALE DI BORDO: CIRCA 300 POSTI DISPONIBILI ATTRAVERSO 2 RECRUITING DAY E 10 CORSI DI FORMAZIONE

Inviamo un comunicato stampa relativo a circa 300 posti disponibili per lavorare a bordo delle navi Costa Crociere. Per accedere a questi posti Costa Crociere ha organizzato due “recuiting day” e dieci corsi di formazione finalizzati all’assunzione. I recruiting day si terranno il 30 maggio e il 10 giugno nella sede centrale di Genova della compagnia, e richiedono un periodo minimo di esperienza già maturata nei vari ruoli. I corsi di formazione, gratuiti, si terranno ad Arenzano (Genova), Trieste e Roma, e sono diretti a persone non occupate o disoccupate, anche alla prima esperienza. Le figure ricercate sono relative all’area ospitalità delle navi, come animatori, cuochi, pasticceri, tecnici dell’intrattenimento, receptionist, fotografi, addetti alle escursioni, disc jockey.

COSTA CROCIERE CERCA PERSONALE DI BORDO: CIRCA 300 POSTI DISPONIBILI ATTRAVERSO 2 RECRUITING DAY E 10 CORSI DI FORMAZIONE
I recruiting day si terranno il 30 maggio e il 10 giugno nella sede centrale di Genova della compagnia, e richiedono un periodo minimo di esperienza già maturata nei vari ruoli. I corsi di formazione, gratuiti, si terranno ad Arenzano (Genova), Trieste e Roma, e sono diretti a persone non occupate o disoccupate, anche alla prima esperienza. Le figure ricercate sono relative all’area ospitalità delle navi, come animatori, cuochi, pasticceri, tecnici dell’intrattenimento, receptionist, fotografi, addetti alle escursioni, disc jockey.

Genova, 21 maggio 2019Costa Crociere offre circa 300 nuove opportunità di lavoro a bordo delle proprie navi, confermandosi come una delle principali realtà in Italia per le professioni del mare. La ricerca di personale avverrà attraverso due diverse modalità: due recruiting day” e dieci corsi di formazione gratuita finalizzati all’assunzione. Le figure ricercate sono relative all’area ospitalità delle navi, come animatori, cuochi, pasticceri, tecnici dell’intrattenimento, receptionist, fotografi, addetti alle escursioni, disc jockey. La flotta Costa crescerà infatti con l’arrivo di altre tre nuove navi entro il 2021: Costa Smeralda a ottobre 2019; Costa Firenze a ottobre 2020; e una gemella di Costa Smeralda nel 2021.

I recruiting day si terranno il 30 maggio e il 10 giugno nella sede centrale della compagnia, in Piazza Piccapietra 48, a Genova. Si rivolgono a persone che hanno già esperienza maturata nei vari ruoli, con assunzione diretta per chi avrà superato con successo le selezioni. Attraverso queste due giornate Costa Crociere si pone l’obiettivo di assumere sino ad un massimo di 116 persone, così suddivise: 11 international hostess; 15 addetti all’accoglienza ospiti (receptionist); 15 animatori; 15 animatori per bambini; 15 addetti alle escursioni a terra; 2 maestri di ballo; 7 disk jockey; 3 istruttori sportivi; 5 fotografi; 3 capo pasticcere; 10 capo partita pasticcere; 15 aiuto pasticcere. I requisiti richiesti, come esperienza, titoli di studio, competenze, variano a seconda dei profili, ma per tutti è richiesta una buona conoscenza della lingua inglese. La certificazione “Basic Safety Training”, necessaria per lavorare a bordo, è a carico dei candidati. Per avere ulteriori informazioni sui “recruiting day” di Genova e inviare la propria candidatura basta consultare il sito di “Lavoro Turismo”, partner che sta supportando Costa per l’organizzazione di questi eventi: https://www.lavoroturismo.it/notizie/eventi.php/1317

Costa Crociere offre opportunità anche per le persone disoccupate o inoccupate, compresi i giovani alle prime esperienze di lavoro. In questo caso si tratta di corsi di formazionegratuita finalizzati all’assunzione. La compagnia italiana ne propone in tutto dieci per un totale di 180 posti disponibili, e si impegna ad assumere almeno il 60% dei partecipanti che avranno completato con successo ogni corso. Al termine delle edizioni precedenti, la percentuale di assunzioni da parte della compagnia italiana ha comunque raggiunto quasi il 100%.  

Di questi dieci corsi due sono già disponibili, con termine per l’iscrizione che scade il 23 maggio. Si tratta di un corso per fotografi e uno per animatori per bambini, ognuno da 12 posti, realizzati insieme ad Enaip Trieste ed in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia. Sede dei corsi sarà Trieste. Le selezioni per altri otto corsi sono invece in partenza tra giugno e luglio. Sei corsi saranno organizzati da Costa Crociere con la Fondazione Accademia Italiana Marina Mercantile, in collaborazione con la Regione Liguria. Si svolgeranno presso l’Accademia Ospitalità Italiana Crociere, nella sede di Villa Figoli Des Geneysad Arenzano (Genova). Ogni corso prevede 20 posti disponibili per animatori, cuochi di bordo, addetti all’accoglienza ospiti (receptionist), desktop publisher (stampatore), addetti alle escursioni a terra; fotografi.
Ulteriori due corsi in partenza nelle prossime settimane avranno come sede Roma e saranno realizzati in collaborazione con la Regione Lazio: uno per tecnici dell’Intrattenimento e degli spettacoli e uno per cuochi di bordo, entrambi con 18 posti disponibili.

Tutte le domande di iscrizione e le schede informative dei corsi, con i contenuti e le modalità di selezione, saranno disponibili sul sito http://career.costacrociere.it/courses/. Per i corsi organizzati con l’Accademia Ospitalità Italiana Crociere, maggiori dettagli sono consultabili anche su www.accademiamarinamercantile.it

Gli studenti selezionati avranno la possibilità di accedere ad una formazione di assoluta eccellenza, che prevede sia una parte teorica in aula, sia una pratica a bordo delle navi, e di avere una prima possibilità di impiego con la compagnia di crociere numero uno in Europa. Requisiti di base necessari per potersi iscrivere ai bandi sono: la maggiore età, essere in stato di non occupazione, avere conseguito un diploma di scuola secondaria superiore, una buona conoscenza della lingua inglese. Alcuni corsi si rivolgono ai residenti e/o domiciliati nella regione in cui avrà sede il programma formativo. Ulteriori requisiti per le selezioni, se presenti, sono specificati all’interno delle schede informative di ciascun bando.  

Comunicati Stampa

COMUNICATO STAMPA – KINDER E COSTA CROCIERE INSIEME PER UN PROGETTO DI RESPONSABILITÀ SOCIALE

Inviamo comunicato stampa sul progetto Kinder+Sport Joy of moving che sale a bordo delle navi Costa Crociere per offrire una serie di giochi e attività in grado di favorire non solo lo sviluppo motorio, ma anche quello cognitivo, emozionale e relazionale dei bambini. Durante le soste in porto anche i bambini delle comunità locali che vivono situazioni di difficoltà potranno visitare le navi Costa e partecipare alle attività Joy of moving. L’iniziativa è stata presentata oggi a Civitavecchia a bordo dell’ammiraglia Costa Diadema  con testimonial d’eccezione Massimiliano Rosolino, ed è già attiva su tutte le navi Costa,

KINDER E COSTA CROCIERE  INSIEME PER UN PROGETTO DI RESPONSABILITÀ SOCIALE
Lo storico brand del Gruppo Ferrero sale a bordo delle navi Costa con Kinder+Sport Joy of moving

Venerdì 10 Maggio 2019, Civitavecchia – Kinder e Costa Crociere siglano un’importante partnership basata su una condivisione di valori per portare Kinder+Sport Joy of moving e il diritto al gioco nella vita dei bambini, a bordo e a terra, in ogni parte del mondo.

Un progetto internazionale di Responsabilità Sociale del Gruppo Ferrero, sposato da Costa Crociere, che coinvolge ad oggi 4 milioni di bambini in 30 Paesi del mondo e si pone l’obiettivo di rendere l’attività motoria a misura di bambini e famiglie in modo coinvolgente e gioioso, nella convinzione che un’attitudine positiva nei confronti del movimento e dello sport possa rendere i bambini di oggi adulti migliori di domani.
Le iniziative di questo progetto si ispirano a Joy of moving: un metodo educativo innovativo, validato scientificamente, in grado di favorire non solo lo sviluppo motorio, ma anche quello cognitivo, emozionale e relazionale dei bambini.

“Il nostro obiettivo è fare felici le persone che salgono a bordo delle nostre navi, in particolar modo i bambini” – commenta Neil Palomba, Direttore Generale di Costa Crociere – “Per questo il progetto Kinder+Sport Joy of moving si integra perfettamente con i nostri valori. Il punto di partenza è stata proprio la nostra ammiraglia Costa Diadema, dove per la prima volta abbiamo applicato il metodo in una realtà come quella della nave. Questo ci ha consentito di estendere Joy of moving a bordo di tutte le altre navi della flotta Costa, permettendo di coinvolgere direttamente oltre 34.000 ragazzi e le loro famiglie, con quasi 5.000 ore dedicate ai giochi”.

Joy of moving è diventato parte integrante nel palinsesto di attività dello Squok Club, il club dedicato ai più piccoli presente su tutte le navi Costa. L’implementazione ha richiesto da un lato la formazione specifica di oltre 200 animatori Costa con i trainer specializzati Kinder+Sport Joy of moving al Village di Alba e, dall’altro, l’individuazione a bordo di aree e spazi destinati a giochi ed esercizi studiati ad hoc e basati sul metodo Joy of moving. Allo Squok Club tutti i bambini e i ragazzi (dai 3 ai 12 anni) trovano ogni giorno una straordinaria varietà di giochi che stimolano il movimento, alcuni dei quali prevedono il coinvolgimento di tutta la famiglia. Seguiti da personale qualificato Costa, gli ospiti più giovani diventeranno protagonisti di un appuntamento quotidiano con la gioia di muoversi, in grado di combinare attività fisica, divertimento e relazione al fine di accrescere le loro capacità mentali e abilità di vita.

“Il nostro progetto di responsabilità sociale Kinder+Sport Joy of moving – spiega l’Ambasciatore Francesco Paolo Fulci, Presidente di Ferrero S.p.A. – si ispira all’innovativo metodo educativo Joy of moving che nell’anno scolastico corrente è diventato anche uno dei progetti educativi promossi a livello nazionale dal MIUR con l’adesione di oltre 10.000 classi della scuola primaria e dell’infanzia. Con il progetto Kinder+Sport Joy of moving, vogliamo impegnarci ad incentivare la predisposizione naturale dei bambini a muoversi e giocare: ciò con l’obiettivo che proprio il movimento possa rappresentare prima di tutto gioia per i bambini, al di là delle discipline, del terreno di gioco e delle performance. Questa partnership rappresenta l’impegno di due grandi aziende a promuovere e sostenere il diritto al gioco per tutti i bambini che, anche attraverso il gioco, costruiscono il proprio sviluppo, imparano le regole del mondo, a relazionarsi con gli altri e a usare l’ingegno per affrontare la vita.”

L’Ambasciatore Gian Lorenzo Cornado, Rappresentante d’Italia presso le Organizzazioni Internazionali di Ginevra, ha ricordato che “proprio quest’anno ricorre il 30° anniversario della Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti del Fanciullo, il cui Comitato si riunisce tre volte l’anno a Ginevra. Tra le misure previste dalla Convenzione – ha proseguito Cornado – ve n’è una all’articolo 31, secondo cui gli Stati Membri devono riconoscere al fanciullo il diritto a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età”.
“Le imprese devono essere in prima linea nell’impegno per lo sviluppo sostenibile. Ne va del loro futuro e di quello di tutti noi” – ha commentato Enrico Giovannini, Fondatore e Portavoce Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS).

Il programma Joy of moving arriva anche “a terra”, coinvolgendo le comunità locali dei paesi in cui le navi fanno scalo, rivolgendosi anche alle fasce più deboli per creare valore e condividere progetti volti a supportare lo sviluppo economico e sociale del territorio, con particolare attenzione alle nuove generazioni: “La strategia di sviluppo sostenibile di Costa Crociere pone grande attenzione al tema della condivisione, per fare in modo che i progetti che promuoviamo vivano non solo a bordo, ma contribuiscano a migliorare la vita delle persone nelle comunità toccate dalle nostre navi. Per questo estenderemo Joy of moving ai principali porti di scalo della nostra flotta, permettendo ai bambini che si trovano in situazioni di difficoltà e disagio di fare un’esperienza unica e stimolante” – aggiunge Neil Palomba, Direttore Generale di Costa Crociere.

Ne è un esempio concreto l’attività realizzata lo scorso inverno in Sud America, in particolare in Brasile, dove l’alto livello di disoccupazione, la diffusa violenza e l’estrema povertà rischiano di compromettere il futuro delle giovani generazioni. Nelle città di Santos, Rio de Janeiro, Buenos Aires e poi Montevideo, in collaborazione con ONG locali che supportano bambini e adolescenti in situazioni di disagio e deprivazione, oltre 800 ragazzi hanno avuto l’opportunità di salire a bordo di Costa Favolosa e Costa Fascinosa, visitare le navi e partecipare con il team di animatori alle attività Joy of moving, per stimolare le loro capacità motorie e mentali, la loro creatività e le loro abilità di vita in un contesto di gioia, che possa aiutarli a immaginare un futuro migliore.

Comunicati Stampa

COSTA CROCIERE PRESENTA COSTA FIRENZE, LA NUOVA NAVE IN ARRIVO A OTTOBRE 2020

Inviamo comunicato stampa relativo a Costa Firenze, nuova nave della flotta di Costa Crociere attualmente in costruzione nello stabilimento Fincantieri di Marghera che entrerà in servizio a ottobre 2020. Costa Firenze è la nave gemella di Costa Venezia, entrata in servizio lo scorso 1 marzo. Entrambe le navi sono progettate appositamente per il mercato cinese. Prima di posizionarsi in Asia, Costa Firenze rimarrà nel Mediterraneo per l’intero mese di ottobre 2020. La prima crociera partirà da Trieste il 1 ottobre 2020, mentre le cinque successive partiranno da Savona e toccheranno anche i porti italiani di Napoli, Messina, Civitavecchia e Palermo.

COSTA CROCIERE PRESENTA COSTA FIRENZE, LA NUOVA NAVE IN ARRIVO A OTTOBRE 2020

Le crociere della nuova nave, che è attualmente in costruzione presso lo stabilimento Fincantieri di Marghera, saranno disponibili per la prenotazione da domani. Prima di posizionarsi in Asia per il mercato cinese, Costa Firenze rimarrà per un intero mese nel Mediterraneo, offrendo 5 crociere da Trieste e Savona. Il 2 novembre 2020 partirà invece un fantastico viaggio di 51 giorni da Savona a Hong Kong.

Genova, 6 maggio 2019 – Si chiamerà Costa Firenze la nuova nave di Costa Crociere che entrerà in servizio a ottobre 2020. Attualmente in costruzione presso lo stabilimento Fincantieri di Marghera, Costa Firenze è una nave da 135.500 tonnellate di stazza lorda e una capacità di oltre 5.200 ospiti, gemella di Costa Venezia, inaugurata a Trieste lo scorso 1 marzo.

Costa Firenze e Costa Venezia sono le prime navi della compagnia italiana progettate appositamente per il mercato cinese. Prima di posizionarsi in Asia, Costa Firenze rimarrà nel Mediterraneo per l’intero mese di ottobre 2020, offrendo così la possibilità a tutti i clienti Costa in Europa e nel mondo di essere i primi a vivere un’esperienza di vacanza davvero unica a bordo della nuova nave. Le crociere saranno disponibili per la prenotazione già a partire da domani: si tratta di 5 crociere dai 5 ai 7 giorni e una crociera di posizionamento in Cina di 51 giorni.

“Visto il successo riscosso dalle crociere inaugurali di Costa Venezia, abbiamo deciso di tenere Costa Firenze nel Mediterraneo per un mese intero prima del suo posizionamento in Asia” – ha dichiarato Neil Palomba, Direttore Generale di Costa Crociere – “Costa Firenze fa parte di un piano di espansione del Gruppo Costa che comprende un totale di 7 nuove navi in consegna entro il 2023, per un investimento complessivo di oltre 6 miliardi di euro. La prossima nave ad entrare in servizio, ad ottobre 2019, sarà Costa Smeralda, un vero e proprio omaggio al meglio dell’Italia e alle nostre eccellenze”.

La prima crociera di Costa Firenze partirà il 1 ottobre 2020 da Trieste con destinazione Savona, toccando Bari, Barcellona e Marsiglia. L’8 ottobre 2020 la nave lascerà Savona per una crociera breve diretta a Barcellona e Marsiglia. Il 12, 19 e 26 ottobre 2020 Costa Firenze partirà da Savona per 3 crociere di una settimana che comprendono Napoli (sostituita da Civitavecchia per la crociera del 19 ottobre), Messina (sostituita da Palermo per la crociera del 19 ottobre), Valencia, Barcellona e Marsiglia. L’ultima crociera disponibile sarà quella di posizionamento in Cina: un fantastico itinerario di ben 51 giorni, che inizierà da Savona il 2 novembre 2020 e terminerà ad Hong Kong il 22 dicembre 2020.  Durante il viaggio si andrà alla scoperta di diverse culture, paesaggi e sapori. Dal Mediterraneo la nave arriverà a Dubai, attraverso il Canale di Suez e il Mar Rosso, toccando Napoli, Messina, Grecia, Israele, Giordania e Oman. Da Dubai e Abu Dhabi, città avveniristiche costruite in mezzo al deserto, si passerà poi all’India, Sri Lanka, Indonesia e Malesia. L’ultima parte della crociera sarà dedicata all’Estremo Oriente: Singapore, Thailandia, Vietnam e per finire la Cina. L’itinerario può essere anche suddiviso in tre diverse tratte, Savona-Dubai (19 giorni), Dubai-Singapore (20 giorni) e Singapore-Hong Kong (14 giorni), combinabili tra di loro.

Come la sua gemella Costa Venezia, Costa Firenze proporrà una serie di innovazioni pensate in maniera specifica per il mercato cinese, dove la compagnia italiana è entrata per prima nel 2006 ed è attualmente leader, che porteranno gli ospiti alla scoperta della cultura e dello stile di vita italiane.

Costa Venezia e Costa Firenze sono la prova dell’impegno a lungo termine di Costa Crociere nello sviluppo del mercato cinese.” – ha dichiarato Mario Zanetti, Direttore Generale di Costa Group Asia – “Costa ha l’obiettivo di portare la bellezza dello stile di vita italiano agli ospiti cinesi, offrendo loro un’autentica esperienza di vacanza italiana. Insieme a Costa Venezia, l’arrivo di Costa Firenze contribuirà a rafforzare la crescita dell’industria crocieristica cinese “.

La nuova nave è ispirata alla città di Firenze, culla di secoli di storia e cultura italiane. Durante le crociere di Costa Firenze gli ospiti, insieme alle loro famiglie e amici, potranno immergersi completamente nella bellezza e nello stile italiani, che prenderanno forma in vari aspetti della vita di bordo, dal design degli interni alla cucina, dall’intrattenimento all’ospitalità.

Comunicati Stampa

COMUNICATO STAMPA – COSTA CROCIERE E FONDAZIONE BANCO ALIMENTARE ONLUS: LA LOTTA ALLO SPRECO ALIMENTARE SBARCA A GENOVA

Inviamo in allegato il comunicato stampa relativo al progetto di Costa Crociere e Banco Alimenate per il recupero delle eccedenze alimentari a bordo delle navi da crociera, che arriva a Genova per la prima volta. Ogni venerdì, in occasione dello scalo a Genova di Costa Fortuna, i piatti preparati ma non serviti agli ospiti la sera prima verranno raccolti dal Banco Alimentari e portati alla “Casa dell’Angelo – Opera don Guanella” di Genova, che offre assistenza a ragazzi in difficoltà. Il progetto di Costa e Banco Alimentare è partito a Savona nel luiglio 2017 ed ha permesso di recuperare per fini sociali oltre 100.000 porzioni di cibo provenienti dalle navi Costa.


COSTA CROCIERE E FONDAZIONE BANCO ALIMENTARE ONLUS: LA LOTTA ALLO SPRECO ALIMENTARE SBARCA A GENOVA

Il progetto di collaborazione tra Costa Crociere e Fondazione Banco Alimentare Onlus  per il recupero e il riutilizzo a fini sociali delle eccedenze alimentari prosegue nella città ligure con Costa Fortuna

Genova, 12 aprile 2019 – Prosegue il progetto di collaborazione tra Costa Crociere e Fondazione Banco Alimentare Onlus per il recupero e il riutilizzo a fini sociali delle eccedenze alimentari prodotte a bordo delle navi da crociera. Con lo scalo di oggi della nave Costa Fortuna, Genova è entrata ufficialmente nel programma delle donazioni alimentari delle navi Costa.

Questo progetto consente la raccolta del cibo preparato, ma non servito, nei ristoranti delle navi e la sua distribuzione a organizzazioni locali che forniscono assistenza a persone in difficoltà. Partito a Savona il 22 luglio 2017, il progetto è oggi attivo in Italia nei porti di Savona, Civitavecchia, Bari e Palermo, è stato esportato come “best practice” italiana in Francia e Spagna, a Marsiglia e Barcellona, e, dallo scorso dicembre, anche in Guadalupa e Martinica. In 21 mesi sono state così distribuite oltre 100.000 porzioni di cibo ad un totale di undici associazioni che si occupano di persone in difficoltà. In questo modo è stato attivato e potenziato un significativo network internazionale tra il territorio, le comunità e le navi, rafforzando la loro interconnessione.


Costa Fortuna, nave della compagnia italiana da 103.000 tonnellate di stazza lorda e 3.470 ospiti totali, è ritornata a fare scalo regolarmente nel porto di Genova, dove arriverà tutti i venerdì sino all’8 novembre, per un totale di 34 scali, offrendo crociere di una settimana nel Mediterraneo occidentale. Ogni giovedì precedente l’arrivo della nave a Genova, al termine della cena, verranno raccolti tutti i piatti preparati nelle aree ristorazione e non serviti agli ospiti, i così detti “ready to eat”. I pasti saranno riposti in appositi contenitori di alluminio, che verranno sigillati e etichettati per garantirne la tracciabilità, e poi conservati nelle celle frigorifere di bordo. La mattina seguente, dopo l’attracco della nave al porto di Genova, i contenitori saranno sbarcati e consegnati ai volontari del Banco Alimentare, che li porteranno presso la struttura “La Casa dell’Angelo – Opera don Guanella”, un’opera che da 68 anni accoglie ragazzi da 6 a 18 anni con gravi problematiche sociali e familiari, offrendo un progetto educativo e di vita ad ognuno di loro, collaborando con i diversi Comuni della Liguria e con il Tribunale dei Minori di Genova.

Questa partnership con Costa Crociere e con la Fondazione Banco Alimentare dimostra che mondi ed interessi diversi tra loro sono in grado non solo di dialogare, ma anche di cooperare e progettare percorsi virtuosi per contrastare la povertà e per cercare di limitare lo spreco di cibo. A Costa Crociere e alla Fondazione Banco Alimentare Onlus va non solo il nostro grazie, ma anche il grazie corale dei tanti ragazzi che noi accogliamo e che potranno usufruire da oggi di un cibo di elevata qualità” – afferma Don Attilio Molteni, Direttore “La Casa dell’Angelo – Opera don Guanella”.

“Questo progetto di recupero degli alimenti dalle navi Costa costituisce una buona pratica di economia circolare di cui siamo molto orgogliosi” – dichiara Marco Lucchini, Segretario Generale Fondazione Banco Alimentare Onlus. “Essendo impegnati nella lotta contro la povertà alimentare e contro lo spreco, come richiesto dall’Agenda 2030 e dagli Obiettivi di sviluppo sostenibile (Goal 2 e 12), siamo orgogliosi di aver costruito con Costa Crociere un modello che sensibilizza i cittadini sulla riduzione degli sprechi e concretamente rappresenta un esempio di consumo responsabile, con una grande attenzione alla dimensione sociale.”

Il ritorno di una nave Costa a Genova ci ha consentito di attivare anche alla nostra città questa iniziativa realizzata con il Banco Alimentare Onlus, che rappresenta una vera e propria innovazione nel settore marittimo. Il progetto era partito nel 2017 sempre in Liguria, a Savona, e siamo particolarmente lieti di estenderlo ulteriormente nella nostra regione, dando un segno concreto dell’impegno di Costa Crociere e di un partner autorevole e punto di riferimento come Banco Alimentare Onlus” – ha dichiarato Giuseppe Carino, Vice President Guest Experience and Onboard Sales di Costa Crociere – “Ci teniamo a ringraziare e sottolineare il lavoro svolto dall’Agenzia delle Dogane, dalla Sanità Marittima nella messa a punto delle procedure di conferimento e da tutti quegli attori che hanno reso possibile questo progetto.”

Il progetto di Costa Crociere e Fondazione Banco Alimentare Onlus, che si inserisce nel contesto di sostegno alla povertà ed esclusione sociale, è stato possibile anche grazie alla legge 166/2016 contro gli sprechi alimentari e farmaceutici promossa dall’on. Maria Chiara Gadda ed entrata in vigore il 14 settembre 2016. Il provvedimento riorganizza il quadro normativo di riferimento che regola le donazioni degli alimenti invenduti con misure di semplificazione, armonizzazione e incentivazione, permettendo di donare qualsiasi tipo di bene alimentare con più facilità e in maniera altrettanto controllata e sicura, ma soprattutto stabilisce la priorità del recupero di cibo da donare alle persone più povere del nostro Paese.

La donazione delle eccedenze alimentari residue, gestite attraverso la collaborazione con la Fondazione Banco Alimentare Onlus, rientra nell’ambito dell’iniziativa 4GOODFOOD, attraverso cui Costa Crociere ha deciso per prima di rivisitare il tema del cibo in chiave sostenibile. Grazie al suo approccio integrato, che parte dai processi di preparazione dei piatti e arriva a rendere direttamente protagonisti ospiti ed equipaggio, 4GOODFOOD si pone l’ambizioso obiettivo di ridurre gli sprechi alimentari del 50% entro il 2020 a bordo delle navi Costa, con 10 anni di anticipo rispetto all’Agenda 2030 dell’ONU

Comunicati Stampa

COMUNICATO STAMPA – COSTA CROCIERE PROMUOVE IL PECORINO ROMANO D.O.P. A BORDO DELL’ AMMIRAGLIA COSTA DIADEMA



Inviamo in allegato comunicato stampa relativo a un’iniziativa di promozione del pecorino romano d.o.p., organizzata da Costa Crociere in collaborazione con il Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo e Alleanza Cooperative Agroalimentari. Nel mese di aprile, ogni venerdì, in occasione degli scali dell’ammiraglia Costa Diadema a Civitavecchia, verranno proposti agli ospiti a bordo assaggi e ricette a base di pecorino romano.

COSTA CROCIERE PROMUOVE IL PECORINO ROMANO D.O.P. A BORDO DELL’AMMIRAGLIA COSTA DIADEMA

La compagnia si conferma ambasciatrice dell’eccellenza italiana, organizzando nel mese di aprile, in collaborazione con MIPAAFT e Alleanza Cooperative Agroalimentari, quattro speciali appuntamenti mirati a far scoprire il pecorino romano d.o.p. agli ospiti internazionali in crociera sull’ammiraglia Costa Diadema in occasione degli scali a Civitavecchia.

Genova, 3 aprile 2019Costa Crociere in collaborazione con il MIPAAFT (Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo) e Alleanza Cooperative Agroalimentari presenta una iniziativa dedicata alla promozione di una delle eccellenze gastronomiche italiane più apprezzate: il pecorino romano D.O.P.

Per un intero mese, a bordo dell’ammiraglia Costa Diadema, in occasione degli scali a Civitavecchia del 5, 12, 19 e 26 aprile, verranno organizzati appuntamenti speciali che avranno come protagonista il famoso formaggio italiano. Nei ristoranti principali della nave, a inizio cena, verrà proposto agli ospiti un assaggio di pecorino romano. Inoltre alcuni piatti del menù regionale laziale, che viene servito a bordo di tutte le navi Costa in arrivo a Civitavecchia, verranno arricchiti con l’aggiunta del sapore inconfondibile del pecorino romano: si tratta della mozzarella in carrozza su fonduta di pecorino romano; dei rigatoni alla amatriciana con scaglie di pecorino romano; del filetto di scorfano in crosta di patate e pecorino romano. Gli ospiti in vacanza a bordo di Costa Diadema avranno modo di conoscere meglio questo formaggio, la sua storia, produzione ed utilizzo grazie a video istituzionali, brochure e ricettari forniti dal Consorzio Pecorino Romano D.O.P.

Ogni anno a bordo delle navi della flotta Costa vengono utilizzati circa 10.000 kg di pecorino romano D.O.P., prodotto da cinque differenti cooperative sarde aderenti all’ Alleanza Cooperative Agroalimentari. Nonostante il suo nome faccia intendere che la sua origine sia laziale, infatti, non tutti sanno che circa il 97% della produzione di questo formaggio avviene in Sardegna.

“Siamo davvero orgogliosi di poter supportare ancora una volta un grande prodotto italiano come il pecorino romano D.O.P.  – ha dichiarato Neil Palomba, Direttore Generale di Costa Crociere –  Le navi Costa sono vere ambasciatrici dell’eccellenza italiana. Ogni anno facciamo scoprire ai nostri ospiti, che provengono da tantissimi paesi differenti nel mondo, prodotti enogastronomici di qualità, che acquistiamo da circa 200 fornitori locali in tutta Italia”.

“Ho sempre affermato che se si voleva supportare la filiera ovi-caprina, servivano gesti concreti. Il mondo del turismo sta rispondendo in modo eccezionale alla nostra richiesta di aiuto avanzata a tutto il mondo imprenditoriale durante i tavoli di crisi prima a Roma e poi in Sardegna. Promuovere il Pecorino Romano Dop sull’ammiraglia di Costa Crociere, Costa Diadema, ha un significato importante e che mi vede doppiamente soddisfatto perché vedo viaggiare insieme turismo e agricoltura che ho voluto riunire nel mio Ministero”, ha dichiarato il Ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Sen. Gian Marco Centinaio. “Valorizzare i prodotti made in Italy, le nostre eccellenze e portarle in giro nel mondo è il miglior biglietto da visita del nostro Paese. Il Pecorino Romano Dop per uscire dalla crisi ha bisogno di nuovi mercati e di essere conosciuto il più possibile e iniziative come questa non possono che avere ricadute positive per il settore e per tutto l’agroalimentare italiano”.

“Le cooperative producono oltre il 60% di tutto il Pecorino Romano D.O.P. – dichiara Giorgio Mercuri, Presidente Alleanza Cooperative Agroalimentari – e siamo ben lieti che Costa Crociere abbia scelto di coinvolgere come fornitori proprio le nostre aziende associate, che saranno come sempre in prima linea in questa attività di promozione del prodotto sulle navi da crociera. Grazie al materiale promozionale e informativo messo a disposizione dal Consorzio del Pecorino Romano D.O.P. – prosegue Mercuri – gli ospiti della Costa Diadema potranno conoscere i valori, la passione e i procedimenti semplici e naturali che hanno fatto del Pecorino Romano DOP un’eccellenza del nostro patrimonio agroalimentare.”.

Da oltre 70 anni Costa Crociere porta sulla tavola dei propri ospiti le eccellenze culinarie della tradizione italiana. I menù regionali, composti da ben 520 piatti provenienti da 18 regioni, offrono la possibilità di vivere un vero e proprio percorso enogastronomico alla scoperta dei sapori della tradizione italiana: ogni giorno, a pranzo e cena, nei ristoranti della flotta Costa, è disponibile un intero menù dedicato a una regione differente.

Comunicati Stampa

COMUNICATO STAMPA – FONDAZIONE ITS MOBILITÀ SOSTENIBILE TRASPORTI MARITTIMI E GRUPPO COSTA CROCIERE HANNO FIRMATO UN ACCORDO DI COLLABORAZIONE: 12 MESI A BORDO E 1200 ORE DI LEZIONE PER LA FORMAZIONE DEI NUOVI UFFICIALI DI MACCHINA

Inviamo in allegato comunicato stampa relativo a un nuovo accordo tra Gruppo Costa Crociere e  Fondazione ITS MSTM (Mobilità Sostenibile Trasporti Marittimi) per la formazione di nuovi ufficiali di macchina provenienti dall’istituto nautico “Nino Bixio” di Piano di Sorrento.

Nella foto 1, da sinistra verso destra: Felice Siciliano (Presidente della  Fondazione ITS Mobilità Sostenibile Trasporti Marittimi), Lucia Fortini (Assessore all’Istruzione, alle Politiche Giovanili e Politiche Sociali della Regione Campania), Neil Palomba (Direttore Generale di Costa Crociere) e Antonio Marchiello (Assessore alle Autorità Produttive della Regione Campania).

FONDAZIONE ITS MOBILITÀ SOSTENIBILE TRASPORTI MARITTIMI E GRUPPO COSTA CROCIERE HANNO FIRMATO UN ACCORDO DI COLLABORAZIONE: 12 MESI A BORDO E 1200 ORE DI LEZIONE PER LA FORMAZIONE DEI NUOVI UFFICIALI DI MACCHINA

Oggi si è tenuta, presso la sala Giunta della Regione Campania, la conferenza stampa di presentazione del progetto
Napoli, 11 marzo 2019 – Oggi presso la sede della Regione Campania (sala De Sanctis, in via Santa Lucia), l’ing. Felice Siciliano, presidente della  Fondazione ITS MSTM (Mobilità Sostenibile Trasporti Marittimi), e Neil Palomba, Direttore Generale di Costa Crociere, hanno sottoscritto – alla presenza dell’Assessore all’Istruzione Lucia Fortini – un importante patto di collaborazione: il Gruppo Costa Crociere si impegnerà ad affiancare la Fondazione ITS nella formazione degli allievi che si stanno preparando a diventare ufficiali di macchina. Il corso frutto dell’accordo è volto a preparare quindici giovani diplomati nautici a diventare terzo ufficiale di macchina, con ben 12 mesi di imbarco e 1200 ore di lezione, finalizzati ad innalzare il livello di formazione dei futuri ufficiali.

L’impegno della Regione Campania nel campo dell’Istruzione Tecnica Superiore è notevole, sia in termini di finanziamento dei corsi sia di orientamento e di accompagnamento dei giovani verso il mondo del lavoro. La Fondazione ITS Mobilità Sostenibile Trasporti Marittimi, ha avviato a novembre 2018 la seconda edizione del corso per ufficiali di macchina, un progetto unico finanziato dalla Regione Campania e coordinato dall’istituto nautico Nino Bixio di Piano di Sorrento.

Costa Crociere si occuperà della formazione dei partecipanti durante i 12 mesi che trascorreranno a bordo, garantendo una preparazione specifica relativa alle navi da crociera e agli standard HESS (health, environment, safety, security) riguardanti la tutela di salute, sicurezza e ambiente. I ragazzi, una volta a bordo, dovranno mettere in pratica le conoscenze teoriche acquisite durante le ore di lezione, rispettando gli elevati standard di qualità. Si tratta di un accordo di grande rilievo, con il quale Costa riconosce la valenza dell’esperienza marittima campana e sceglie di formare i futuri ufficiali investendo sugli allievi degli istituti tecnici del territorio. La Regione Campania, prima in Italia per numero di marittimi, vanta una grande tradizione nella formazione degli studenti nautici; proprio per questo numerosi ragazzi, provenienti da altre regioni d’Italia, hanno scelto di studiare a Piano di Sorrento.

Sarà il Director Maritime Training di Carnival Maritime, parte del Gruppo Costa, Caroline Baumgaertner, ad incontrare i partecipanti e a coordinare, con l’istituto nautico Nino Bixio, il percorso di formazione dei quindici allievi che verranno selezionati e che si imbarcheranno a bordo delle navi Costa. “Attraverso questo training amplieremo i loro orizzonti ma allo stesso tempo trarremo ispirazione dalle loro nuove idee”, ha commentato Caroline Baumgaertner.

“Come ITS del mare della Campania siamo impegnati a rendere disponibili sul mercato dell’economia del mare professionisti del domani” – ha affermato il presidente Siciliano – “il sistema di istruzione nautica adottato dal MIUR vede proprio negli ITS del mare l’anello che assicura il passaggio dalla formazione generale della Scuola a quella professionale e specialistica, garantendo anche l’acquisizione delle certificazioni previste dalla normativa vigente. La sinergia tra sistemi di istruzione, ricerca e lavoro è sempre più rilevante delle strategie di qualificazione professionale per costruire solide opportunità occupazionali.”
 “È un’occasione importante per i nostri giovani, di formazione professionale ed umana. Crediamo che le opportunità di lavoro del settore marittimo siano in forte crescita. Si tratta di intercettarle lavorando per innalzare la qualità della formazione dei giovani.  Da generazioni il nostro territorio ed il nostro istituto esprimono valentissimi ufficiali che operano con le più importanti compagnie di navigazione del mondo. Ancor di più dobbiamo contribuire a mantenere alta questa tradizione di cui siamo fieri” ha dichiarato Teresa Farina, Preside dell’Istituto Nautico Nino Bixio di Piano di Sorrento e direttore del corso ITS.

“Questo accordo rafforza ulteriormente l’impegno di Costa per la formazione e la creazione di nuove opportunità di impiego professionale per i giovani italiani. La nostra Compagnia è al primo posto come numero di ufficiali e marittimi italiani, circa 2.500, impiegati a bordo delle proprie navi, che battono tutte la bandiera italiana. Ci impegneremo per trasmettere agli studenti la passione per questa professione, in un mercato sempre più sfidante e in continua crescita. La firma di oggi è inoltre per me una grande emozione in quanto l’ITS Nino Bixio è l’istituto dove mi sono diplomato. ” ha concluso Neil Palomba,Direttore Generale di Costa Crociere.